Come riconoscere la stampante più completa ed adatta a noi in questa nebulosa di modelli?




Cambiare una stampante dopo un lungo periodo in cui abbiamo “abbandonato” l’interesse per i nuovi modelli, non risulta mai un’impresa semplice: funziona un po’ come cambiare un’automobile dopo parecchi anni, quando, per scegliere un nuovo modello, oltre alla nostalgia nel perdere la nostra amata vettura, “compagna” di mille avventure, ci sentiamo spaesati e non abbiamo le idee particolarmente chiare.
Il problema, però, è che come un’auto, anche la stampante può rivelarsi come una necessità essenziale per il proseguo delle proprie attività quotidiane, che sia per il lavoro d’ufficio o dentro le proprie mure domestiche per creazioni proprie con cartucce toner rigenerate.
Ad esempio, chi possiede una stampante 3d, utilizza questo tipo di macchinario per realizzare delle opere proprie ed un guasto di questo accessorio potrebbe rivelarsi cruciale per la propria attività lavorativa.
Tralasciando questo caso specifico relativo alla stampante 3d, la scelta di una stampante comune ricade tra una una inkjet o laser;
Un passo alla volta. In prima istanza è necessario chiarire che la ricerca è rivolta per una stampante multifunzione (All – in – One), ossia un unico strumento in grado di fornire svariate funzionalità, tra cui la stampa, la copia, la scannerizzazione e, molto spesso, anche il fax anche con cartucce toner rigenerate e xerox toner.
Le stampanti laser sono conveniente se, nella norma, abbiamo bisogno di un basso numero stampe, dato che il costo di stampa per pagina risulta basso; tuttavia, pecca di qualità, non sempre garantita, soprattutto se si tratta di foto ad alta risoluzione.
La velocità nell’esecuzione di una stampa ne è una caratteristica tipica, ma la scelta di una stampante multifunzione laser, passa oltre le caratteristiche tecniche fin qui nominate: la posizione su cui piazzare la propria stampante gioca un ruolo da non sottovalutare, non tanto per la qualità della stampa, o xerox toner ma per la nostra salute. È risaputo, infatti, che respirare a lungo l’aria in una stanza in cui è presente questo tipo di stampante, può portare a dei danni, poiché nociva per la nostra salute; con ciò si spiega la scelta, adottata da molti “casalinghi”, di non possedere una stampante laser nella propria abitazione.
Se, invece, la nostra attenzione cadrà per una stampante multifunzione inkjet, siamo sicuri del fatto che andrà benissimo per qualsiasi uso e contesto, casalingo e lavorativo, senza particolari raccomandazioni legate al fattore sicurezza. Un altro fattore cruciale nella scelta finale, riguarda la frequenza con cui si effettua una stampa, in riferimento ai costi aggiuntivi delle cartucce toner rigenerate e xerox toner: se la stampa è carente, la scelta sarà per una stampante a due cartucce, mentre, se la stampa è ripetitiva, la convenienza sarà per una stampante a 4 con cartucce separate. Una volta esaurito il colore, basterà acquistare una cartuccia ad un prezzo inferiore, ma, con il rischio che, con il tempo, la stampa potrebbe peggiorare causa deterioramento della testina.

Lascia un commento