Guida alla stampa su diversi materiali




La finitura di stampa giusta può avere un forte impatto sul vostro disegno finito, ma può essere facilmente tralasciata tra le altre considerazioni di progettazione importanti la risoluzione e il peso della carta. Le finiture di stampa possono imprimere alcune scritte ove necessario o semplicemente migliorare l’aspetto generale del prodotto in cui si stampa. Così, invece di semplicemente premere Control + P e inviare la vostra presentazione alla stampante, non appena hai finito, passa un po ‘di tempo a pensare a come migliorare la tua finitura di stampa.

Parti col piede giusto
La base (letteralmente) per ogni buon disegno stampato è ciò su cui si stampa. Per i lavori di stampa a fogli singoli, come i biglietti da visita o i manifesti, può essere una buona idea utilizzare una carta più pesante per aggiungere un po’ di peso e robustezza; per i lavori a più fogli come i libri o gli opuscoli, è meglio utilizzare una carta più leggera. Una volta che hai capito quale supporto sia più adatto al tuo progetto, è possibile concentrare la vostra attenzione sulle finiture di stampa. Ci sono diversi tipi di finiture di stampa disponibili per il vostro progetto, tra cui vernici, laminazione, stampa a caldo, e il classico più utilizzato: la tipografica. Continua a leggere per imparare le differenze tra ogni finitura.

Vernici
Le vernici vengono applicate alla carta o al legno per dare una struttura regolare e costante e proteggere il vostro disegno. Le vernici sigillano il vostro materiale e possono essere aggiunte alla vostra intera pagina senza aggiungere molto peso, perciò molti libri e riviste di alta qualità useranno pagine verniciate. Ci sono tonnellate di diverse vernici disponibili, tra cui le varietà lucide e opache, e la vernice UV. Essa viene applicata e asciugata tramite una luce UV durante il processo di stampa. Il risultato è l’applicazione di un rivestimento lucido ovunque si desideri. Le vernici UV aggiungono colori interessanti e di grande impatto visivo e sono un ottimo modo per aggiungere una dimensione in più al vostro progetto senza comprometterne il messaggio.

Lamina
Simile alla vernice, la laminazione comporta l’applicazione di uno strato protettivo di rivestimento. Tuttavia, il rivestimento in laminato è generalmente costituito da un certo tipo di plastica, in modo che aggiunga forza al vostro disegno stampato e possa anche essere resistente all’acqua. Poiché la laminazione aggiunge un rivestimento più sostanziale al vostro disegno, si traduce in una stampa più pesante che aggiunge una sensazione tattile. Per questo motivo è spesso utilizzato per biglietti da visita o libri con copertine morbide. La laminazione può essere lucida o opaca. Un laminato lucido aggiunge più contrasto e può migliorare la nitidezza del disegno, mentre un laminato opaco è più lussuoso e sobrio. Tenete in mente il vostro progetto quando si sceglie una finitura in laminato per aggiungere un tocco finale perfetto per il vostro disegno.

Stampa in rilievo
La stampa in rilievo crea un modello sulla pagina stampata. Questo modello in rilievo può aggiungere enfasi o creare ombre e luci per il vostro disegno. Si può facilmente ottenere a casa, molti artigiani di carta imprimono loro progetti in questo modo e gli stessi principi possono essere facilmente applicati a rilievi per la progettazione grafica. Tuttavia, una stampa in rilievo professionale potrebbe apparire più pulito e più precisa.