Samsung Xpress M2022W




Nell’articolo di oggi voglio parlare di un prodotto che rappresenta il futuro delle stampanti, perfetto per il tema di questo blog. Si tratta di Samsung Xpress M2022W, la prima stampante wireless per smartphone e dispositivi mobili, l’ormai prossimo futuro delle stampanti ad uso domestico.

Il primo modello è già in commercio da alcuni mesi con prezzo di listino di 85€ e rappresenta una vera novità per tutti coloro che hanno sempre odiato fili e collegamenti usb di vario genere. La stampante permette infatti di stampare tramite Wi-Fi e collegamento NFC, senza nessun bisogno di collegamento via cavo. È possibile quindi stampare foto e documenti direttamente da iPhone ed iPad, semplicemente stando in prossimità del dispositivo; è ovviamente supportato anche Android, che con Google Cloud offre una funzione aggiuntiva, ovvero la possibilità di stampare anche quando si è fuori casa.

La configurazione è veramente molto semplice e si può iniziare a stampare da subito, volendo è a disposizione la modalità Driver Easy Eco che permette di risparmiare sino al 20% di cartuccia. Il modello attuale funziona con cartucce ricaricabili nere, ma in futuro uscirà una versione anche con laser color toner, per chi desidera stampare a colori. Apparentemente sembra un limite importante, ma la stampa in bianco e nero vi permetterà sicuramente di ridurre in modo considerevole il consumo di cartucce. La ricariche si trovano già in commercio su Amazon, a partire da 30€.
Le dimensioni compatte ed il design moderno la rendono una stampante perfetta per tutte le case, da riporre affianco al pc sul tavolo, collegando il solo cavo di alimentazione. 33,2 x 21,5 cm, probabilmente il dispositivo di stampa più piccolo in commercio, senza contare il peso ridotto rispetto ad una comune stampante con scanner incorporato.

Ciò che la rende innovativa è la possibilità di controllarne tutte le funzioni tramite apposita App scaricabile dallo store Apple o Google, che vi permetterà non solo di lanciare la stampe ma anche di controllare il livello d’inchiostro delle cartucce e lo stato d’efficienza della stampante stessa.
È sicuramente l’antenato che darà vita ad un futuro trend nella produzione delle stampanti, che in pochi anni potremmo vedere quasi esclusivamente senza fili ed appunto gestibili tramite una semplice app.

Se la cosa via ha stuzzicato la potrete trovare in tutti i megastore d’informatica a su Amazon, a 70€ con spese di spedizione gratuite.

Stampa su materiali rigidi




Da 12 anni a questa parte è possibile stampare immagini e disegno o loghi direttamente su materiali rigidi, basta assicurarsi che la stampante sia in grado di lavorare con tali materiali. Consigliamo pertanto di evitare sistemi che non permettono di intervenire adeguatamente sulla maggior parte dei substrati rigidi. Per la decorazione di materiali rigidi conviene ricorrere a sistemi a letto piano o a stampanti dotate di nastro trasportatore. Ogni tipo di stampante per questo tipo di lavoro presenta vantaggi e svantaggi specifici e comunque si sa che non esiste una stampante universale, in grado di affrontare qualsiasi compito, perciò si deve prendere in esame spessore, peso per metro quadrato, dimensioni e scivolosità del materiale quali criteri determinanti per la scelta del tipo di stampante più adatta alla lavorazione richiesta.

È possibile oggi stampare su ogni tipo di materiale, naturale o sintetico, dalla pietra al legno e alla plastica, premesso che si disponga della stampante adatta, e anche dell’inchiostro adeguato, di un primer e del giusto strato protettivo o procedimento di sigillatura. Infatti oggi il mercato delle applicazioni per arredo di interni nel campo della decorazione da interni ha avuto uno sviluppo significativamente più rapido da quando la stampante a inchiostro viene spesso sostituita da alternative elettroniche.
La ceramica è tra i materiali quello più frequentemente stampanto come sui pavimenti, nei bagni e anche sulle pareti. A Fushan, in Cina, il centro più grande di produzione di ceramica del mondo ci sono dei produttori di piastrelle che espongono decorazioni di interni d’ogni tipo. Non occorre necessariamente realizzare un’intera parete in ceramica, ma, ad esempio, sezioni intermedie, come un lungo dipinto in tessere di ceramica, si possono anche realizzare ripiani di tavoli oppure banconi o sportelli in ceramica stampata. Sono soprattutto luoghi di ritrovo e locali dove troviamo spesso materiali decorati, ma si possono certo anche portare nella propria abitazione o l’ufficio.

Stampa su tela




Oggi la tecnologia consente di stampare le foto su tela e questa viene utilizzata spesso come regalo e nelle foto dei matrimoni o degli eventi importanti.
Ma come stampare una foto su tela? Il processo per la stampa su tela si avvale di
una stampante
una tela
carta transfer
nastro di colore chiaro
stoffa
ferro da stiro
forbici
personal computer

All’inizio si deve elaborare la fotografia al pc con un apposito programma di grafica e disporlo in anteprima stampa in modo tale da non sprecare spazio nell’area.
Poi si stampa la foto sulla carta transfert e la si taglia. Posizionare l’immagine con il lato stampato sulla tela, disporla sul piano rigido e passare il ferro da stiro molto caldo per 5 secondi per fissare l’immagine.
Dopo che il foglio si sarà raffreddato si stacca lentamente dalla tela ed a questo punto apparirà la fotografia. Seguendo questo procedimento si possono ricreare immagini e quadri di tutti i tipi per ogni occasione e personalizzate. I colori come la tempera o olio possono essere utilizzate per migliorare il disegno anche se l’effetto bianco/nero è quello che rende maggiormente bella l’immagine. Infine si può passare al telaio la stoffa per creare un perfetto quadro.
Stampare una foto su tela è un modo per creare un articolo del tutto personalizzato ed introvabile. L’importante è seguire i passi perfettamente, non avere fretta ed essere precisi nelle operazioni di taglio, modifica e stampa come fa un fotografo professionista. Anche a casa volendo si può fare questa operazione ma è meglio affidarsi a un esperto che ha macchinari adatti e anche tanta pratica in più per rendere al meglio le nostre foto.